logo academy

Che cos’è il Token Young e come funziona

6 giugno, 2022
10 min
Che cos’è il Token Young e come funziona
Principiante
Cosa Imparerai

    L’identità economica dell’ecosistema di Young Platform trova le sue radici nel token Young (YNG), che lega tutti i prodotti dell’azienda e ne riunisce la community. La criptovaluta è la chiave d’accesso a un insieme di prodotti che nasce per facilitare l’approccio al settore della blockchain, in modo consapevole e quindi sicuro sia per novizi che per esperti.  Approfondiamo, quindi, che cos’è il token Young (YNG), come funziona, cosa determinerà il suo prezzo e com’è composta la sua tokenomics.

    I fondatori di Young (YNG) e la sua fornitura totale

    Come nasce Young Platform: un’idea “semplice”

    Sei studenti dell’Università degli Studi di Torino, appassionati di criptovalute, nel 2017 cominciarono ad interrogarsi sul processo di compravendita di Bitcoin: perché non renderlo più semplice? Perciò, motivati alla creazione di un modo facile e sicuro per acquistare e vendere criptovalute, nel 2018 raccolsero più di un milione di euro nel primo seed round del loro progetto, Young Platform. Tuttavia, prima ancora di lanciare l’exchange che potesse ospitare gli scambi, decisero che l’“alfabetizzazione crypto” avrebbe avuto un ruolo fondamentale nell’avvicinamento a questa nuova forma di economia. L’Incubatore Imprese Innovative del Politecnico di Torino (I3P), un luogo che agevola la nascita di startup, accolse la loro idea, contribuendo così all’avvio del progetto Young Platform. 

    Il cammino del token Young cominciò da qui, con Young Platform Step, un’applicazione per l’airdrop che da gennaio 2019 premia gli utenti nella quotidianità dei loro spostamenti. Semplicemente camminando, molti  ottennero, e tutt’ora ricevono, la loro prima criptovaluta: YNG, che presto divenne anche ricompensa per l’educazione. Infatti, Young Platform Step contiene Academy e Blog, portali arricchiti negli anni da aggiornamenti e spiegazioni semplici per navigare il mondo crypto. Le informazioni apprese, attraverso questi canali, sono oggetto di Quiz, ma in app è possibile anche simulare previsioni di mercato nella sezione “Up&Down”, ed entrambe le funzionalità sono premiate se corrette. Nel 2019 è stato distribuito, in questi modi, il primo milione di YNG.

    Un utente consapevole, oltre a conoscere il valore reale delle criptovalute insito nella tecnologia blockchain, riuscirà ad avere maggior criterio nei suoi acquisti: fare ricerche è il primo livello di sicurezza nel mondo crypto, per questo Young Platform si assunse il compito di fornire in modo accessibile informazioni confermate da fonti autorevoli ma soprattutto imparziali. 

    Grazie a un crowdfunding sulla piattaforma britannica Seedrs, nel giugno 2019, vennero raccolti più dei 500 mila euro prospettati, che facilitarono il lancio del secondo prodotto: l’impegno e l’interesse della community vengono ripagati dal lancio dell’exchange base di Young Platform, che ha permesso di trasferire i propri YNG per venderli o conservarli in attesa del lancio ufficiale. 

    Avanti veloce fino al 2021, quando Young Platform concluse un round di investimento (classe A) da 3,5 milioni di euro, guidato da United Ventures, una società di Venture Capital che supporta aziende e startup impegnate nell’innovazione tecnologica, e partecipato da Ithaca Investments. L’aumento di capitale spianò la strada all’ottimizzazione dell’offerta e dei servizi, in preparazione all’espansione europea.

    Siamo dunque giunti al listing, o lancio sul mercato, del token Young (YNG). La criptovaluta nativa del progetto è stata valorizzata, nel tempo, da molteplici casi d’uso e nel giugno 2022 è dunque pronta al giudizio del mercato: il suo prezzo di partenza di 0,24€ comincia ad affrontare le costanti valutazioni di compratori e venditori. Tuttavia, prima di guardare il mercato di YNG, dobbiamo soffermarci sulla sua tokenomics: l’antefatto tecnico-economico che ci aiuta a capire come ogni criptovaluta viene emessa. 

    Young (YNG): l’utility token di Young Platform

    Young (YNG) è un utility token basato sullo standard Ethereum ERC-20. Questo significa che è una criptovaluta con casi d’uso specifici, sviluppata su una blockchain già esistente.

    Il token Young (YNG) nasce infatti su Ethereum e permette l’accesso ad ogni servizio e prodotto forniti da Young Platform. Per questo è anche un Community Token ed Exchange Token: gli utenti affermano la propria identità come partecipanti all’ecosistema ed ottengono vantaggi tramite il token e i Club.

    L’utilità del token è sicuramente un indicatore importante per contestualizzarne il prezzo o il mercato, ma questo deve confrontarsi anche con gli altri aspetti della tokenomics del progetto. Il modello economico del token, infatti, include i suoi casi d’uso, ma anche la sua politica economica, che riguarda informazioni quali la disponibilità massima del token e i meccanismi che ne regolano l’emissione. Scopriamo, quindi, la tokenomics di Young (YNG).

    La tokenomics di Young (YNG): disponibilità totale e allocazione

    La “total supply”, ovvero la disponibilità totale, di YNG ammonta a 100 milioni di unità, così distribuite: il 63.6% sono ricompense per l’ecosistema, il 17.6% sono i token riservati alla vendita, il 10% è destinato al team, il 5% agli advisor e il restante 3.8% rappresenta il bonus distribuito tra i partecipanti alla campagna di crowdfunding del 2019. Spieghiamo queste percentuali una per una.

    Tokenomis Young (YNG)

    Le ricompense destinate all’ecosistema le abbiamo già incontrate: sono i premi di Step e dello Staking per gli iscritti ai Club, ma il futuro riserverà altre forme di incentivo. Prima del listing del 1 giugno 2022, erano già stati distribuiti circa 3.5 M di YNG attraverso Young Platform Step e 4M direttamente dall’exchange; ciò significa che l’ecosistema godrà di circa altri 56 milioni di token YNG da disseminare lungo il suo percorso. 

    Del 17.6% riservato alla vendita, invece, quasi 7M di YNG sono stati venduti o dati in cashback durante la Community Sale precedente al listing. La “Treasury”, però, conserva ancora 10.75M YNG, che serviranno al market making – letteralmente a creare mercato per il token sull’exchange – oppure a fondi di Venture Capital. In particolare, 4M di YNG sono già stati riservati per la “liquidity pool”, di cui sotto. 

    Sono altrettanto importanti i segmenti dati al Team (10M di YNG), agli Advisors (5M YNG) e agli stake-holder (3.8M): anche coloro che hanno aiutato Young Platform a nascere e che lavorano alla sua crescita ogni giorno verranno premiati con il token Young (YNG). 

    Per non creare eccessive fluttuazioni, date dagli afflussi di token, questi YNG saranno oggetto di “vesting”, ovvero saranno bloccati per un certo periodo e rilasciati con scadenze fisse. Tutti riceveranno i primi YNG entro inizio 2023 e questi saranno soggetti a “congelamento” su base annuale per il Team, trimestrale per gli Advisor (¼ del totale per ogni periodo), mentre gli investitori Seedrs riceveranno 765 mila token al listing e il restante a cadenza trimestrale, sempre al 25% del totale per ogni volta.

    Infine, prima del listing, 16.73M di token Young erano già in circolazione: la “circulating supply” contava il suo 7.1% negli Step Wallet, YNG ancora non trasferiti nei rispettivi account dell’exchange Young Platform, il 63.2% erano token già riscattati o acquistati prima della community sale, il 23.9% allocati per creare la prima liquidity pool a supporto del pair YNG-EUR; la restante parte erano token già distribuiti tra stake-holder ed advisor.

    Il Liquidity Management System

    Un capitolo speciale della tokenomics è dedicato al funzionamento del mercato di YNG sul suo exchange, che si basa prima di tutto sul pair YNG-EUR. Il compito di ogni exchange è quello di fornire liquidità agli scambi, ed è questo che Young Platform deve fare col proprio token, di cui per primo ospita il mercato. A questo scopo, è stato implementato il Liquidity Management System nella liquidity pool YNG-EUR, un software che garantisce una liquidità adeguata al pair. Il sistema si basa su di un’equazione fondamentale: 

    K = x * y

    Questa formula è la stessa che regola le liquidity pool del DEX di Uniswap e, nel nostro caso, stabilisce una proporzione costante (il fattore K) tra la x, ossia il numero di YNG nella pool, e la y, il numero di Euro nella pool. In questo modo, il prodotto tra il numero di YNG e il numero di Euro nella pool rimarrà costante nel tempo. In poche parole, sarà sempre possibile ottenere il prezzo di uno YNG attraverso la formula: 

    Prezzo di 1 YNG = EUR nella pool / YNG nella pool

    A tal proposito, inizialmente la liquidity pool sull’exchange di Young Platform (condivisa tra base e Pro) conterrà 1.000.000 di euro e 4.166.666 token YNG, in modo da riflettere il prezzo di 0,24 euro per YNG, previsto per il lancio del token. Tuttavia per la liquidità totale, contenuta nella liquidity pool, non sono previste variazioni sostanziali sul breve termine: il Liquidity Management System servirà solo alla gestione dei fondi già presenti, ma in che modo?

    Questo software imposterà automaticamente limit order sufficienti a fornire liquidità agli scambi, al fine di corrispondere alle future richieste di acquisto e vendita dei trader. Operando a limite e non a mercato, il Liquidity Management System non influenzerà in modo imprevedibile il prezzo del token YNG.

    Young Platform, inoltre, applicherà un altro meccanismo per sostenere l’andamento del prezzo di YNG, chiamato “Buyback”.

    Il Buyback

    Il Buyback, come dice il nome, è il ri-acquisto di token YNG da parte dell’azienda stessa a determinate condizioni, così da ridurne la disponibilità circolante ed aumentarne la capitalizzazione. Queste operazioni verranno annunciate con sufficiente preavviso, la community sarà sempre al corrente degli eventuali Buyback e delle loro modalità, e saranno riportate su tutti i canali di comunicazione di Young Platform. Questi token non verranno reimmessi nel mercato almeno fino al 2023, dato lo scopo iniziale di stimolarne la scarsità, tanto che non si esclude la possibilità di bruciarli e quindi eliminarli dalla supply totale di YNG.

    YNG: Crypto Made Easy

    YNG è una criptovaluta diversa dalle altre che abbiamo conosciuto con Academy. Non abbiamo esaminato una tecnologia innovativa o un nuovo meccanismo di consenso scalabile, ma piuttosto abbiamo spiegato in trasparenza il suo funzionamento. Perché lo scopo di YNG e di Young Platform è tanto semplice quanto pratico: rendere accessibili le criptovalute in un mondo che ancora le sta scoprendo.

    Per questo Young Platform e i casi d’uso del suo utility token seguiranno sempre le nuove tecnologie nell’ambito blockchain, avvicinandole alla Community.

    Correlati