logo academy

Wallet: la soluzione per te

23 luglio, 2020
11 min
Wallet: la soluzione per te
Principiante
Cosa Imparerai

    I wallet possono essere suddivisi in tre grandi categorie: software, hardware e paper wallet. A seconda dei meccanismi di funzionamento, possono anche essere definiti come hot o cold wallet.

    Un wallet di criptovalute è uno strumento che puoi usare per interagire con un network blockchain. Detto più semplicemente, è un portafoglio (digitale) dove conservare le tue criptovalute.

    Gran parte dei provider dei wallet di criptovaluta è basata su software, cosa che li rende più pratici rispetto agli hardware wallet. Tuttavia, gli hardware wallet sono tendenzialmente l’opzione più sicura. I paper wallet, invece, consistono in un foglio di carta su cui vengono stampate la chiave pubblica e privata, ma il loro utilizzo è considerato ormai obsoleto e poco affidabile.

    Wallet su exchange

    Per chi si avvicina al settore delle criptovalute, i wallet su exchange sono la soluzione migliore. Innanzi tutto, puoi disporre di un portafoglio per ogni criptovaluta che possiedi e utilizzarli tutti dalla stessa interfaccia.

    exchange

    Trattandosi di servizi di custodia su una piattaforma di scambio, hai il vantaggio di operare ogni volta che lo desideri in modo immediato. Per depositare denaro sul tuo account, acquistare, vendere criptovalute o bonificare dall’exchange al tuo conto bancario non hai bisogno di ulteriori passaggi.

    Inoltre gli exchange centralizzati, sviluppati e gestiti da aziende, aiutano gli utenti nella gestione del loro account, conservando la chiave privata ed eseguendo gli accurati controlli di sicurezza. In questo modo, l’utente è più tutelato: può richiedere le sue credenziali in caso le perdesse e recuperare le sue criptovalute. Con nessun altro wallet è possibile recuperare le criptovalute se la chiave privata viene persa.

    Diversi exchange conservano circa l’85% delle crypto dei loro utenti su cold wallet, quindi sconnessi da internet e al sicuro da hacker e malintenzionati. Grazie a complessi sistemi di calcolo, riescono comunque a garantire la liquidità necessaria affinché gli utenti eseguano le quotidiane operazioni di trading. 

    Caratteristiche 

    • L’accesso alle criptovalute avviene tramite e-mail e password, non servono le chiavi pubblica e privata.
    • I fondi sono collegati a un account, come su qualsiasi piattaforma online.
    • Al momento della registrazione, vengono richiesti i dati personali nel rispetto delle normative vigenti contro l’anti-riciclaggio e l’anti-terrorismo

    Gli exchange regolamentati chiedono ai propri utenti la verifica dell’identità, chiamata procedura di Know Your Customer (KYC). In questo modo garantiscono alla loro community che le persone attive sulla piattaforma siano persone reali, e che non vengano svolte attività illegali. 

    Operare su una piattaforma exchange ha una serie di vantaggi e svantaggi.

    Pro

    • Poiché è già connesso a internet, le operazioni sono più veloci.
    • Si possono acquistare e vendere criptovalute da valuta fiat (euro/dollaro) o convertire da crypto a crypto con estrema facilità. Si ha quindi accesso immediato alle proprie criptovalute.
    • Nel caso di perdita dei propri dati di accesso, la piattaforma può recuperare il nostro account e quindi le nostre criptovalute.

    Contro

    • Sia l’exchange che il proprio account possono essere soggetti ad attacchi hacker a causa dell’esposizione online.
    • E’ consigliabile valutare attentamente la piattaforma a cui si affidano i propri fondi, per evitare frodi.
    • La chiave privata è creata e custodita solo dalla piattaforma exchange.

    Il software wallet

    Questa tipologia di portafogli possono essere desktop, mobile o web. 

    Il desktop wallet

    Per utilizzare questo portafoglio occorre scaricare e installare un programma su computer.

    Quando generi un nuovo desktop wallet, un file chiamato “wallet.dat” viene salvato sul tuo computer. Per questo diventa accessibile solo dal device in cui è stato installato e configurato. Il file contiene informazioni sensibili, ovvero la tua chiave privata.

    Per proteggerlo puoi cifrare il wallet e accedervi con una password personale. Se perdi il file o la password le tue criptovalute sono irrecuperabili. Eseguire periodicamente un backup del wallet.dat e conservarlo in un posto sicuro insieme alla password è una strategia per prevenire questa eventualità. Inoltre, ti permette di accedere alle criptovalute anche da altri computer.

    I wallet desktop offrono uno dei più alti livelli di sicurezza, ma se il computer viene hackerato o infettato da un virus c’è la possibilità che si perdano le proprie criptovalute.

    Pro

    • Una scelta conveniente per coloro che preferiscono comprare e vendere criptovalute da computer.
    • Le chiavi private non sono memorizzate su server di terze parti. 
    • Se il computer in uso non è mai stato collegato a Internet, può essere estremamente sicuro

    Contro

    • È difficile usare le proprie criptovalute quando si è in movimento
    • Se collegato a Internet, si trasforma in un hot wallet meno sicuro
    • Se non è stato eseguito il backup del computer e questo si guasta, le criptovalute andranno perse.

    Il web wallet

    Serve per operare sulla blockchain tramite un browser senza dover scaricare o installare niente. Possono essere sia di proprietà di exchange noti, oppure sviluppati da wallet provider terzi.

    Caratteristiche

    I web wallet funzionano tramite cloud e sono accessibili da qualsiasi dispositivo in qualsiasi luogo. Anche se sono i più comodi da usare, sono controllati dal sito o estensione browser a cui ci si affida, il che li rende più vulnerabili agli attacchi di hacker e ai furti.

    Molti provider richiedono solamente una password per l’accesso, provvedendo alla gestione delle chiavi private per conto dell’utente. Anche se questo potrebbe essere più comodo per utenti inesperti, è una pratica delicata se si conservano cifre di grosso taglio.

    Per andare incontro a questo problema, molti web wallet permettono ora di gestire le proprie chiavi o in completa autonomia o attraverso un controllo condiviso (multi-signature).

    Pro

    • Offre il modo più veloce per elaborare le transazioni senza alcun ritardo del server e delle applicazioni. 
    • È la scelta migliore per operare con piccole somme.
    • Il livello di privacy può essere aumentato con la rete TOR.
    • Si può usare ovunque, senza occupare spazio sui dispositivi e senza preoccupazioni in caso di guasto del dispositivo.

    Contro

    • Suscettibile a malware, hacker.
    • Le informazioni di accesso sono memorizzate su piattaforme di terze parti. 
    • Pochi consentono agli utenti di gestire più criptovalute.     

    Il mobile wallet

    Sono app scaricabili sul proprio telefono, pratici perché puoi utilizzarli ovunque, persino per pagare nei negozi che accettano criptovalute. Basta un codice QR per effettuare pagamenti. Data la loro comodità e la possibilità di fare pagamenti in Bitcoin, sono ciò che più avvicina le criptovalute al mondo reale. 

    È buona pratica proteggere il proprio mobile wallet con una password ed eseguire un backup della chiave privata (o della frase seed) per proteggere i propri fondi anche da un banale smarrimento o rottura del telefono. 

    Pro

    • Sono piuttosto semplici e immediati da utilizzare, grazie alla scansione del codice QR con cui inviare o ricevere criptovalute, diventando un’ottima soluzione per operazioni di acquisto e vendita quotidiane. 
    • Facilitano la gestione dei propri fondi in movimento.

    Contro

    • Come i computer, anche le app possono essere infettate da malware o da app maligne. Perciò è buona pratica proteggere il proprio mobile wallet con una password ed eseguire un backup della chiave privata (o della frase seed) per proteggere i propri fondi anche da un banale smarrimento o rottura del telefono. 

    L’hardware wallet

    Sono l’ideale per conservare la maggior parte delle proprie criptovalute. Sono delle chiavette USB e fungono da vere e proprie casseforti. Soprattutto per investimenti a lungo termine, consentono di conservare tutte quelle criptovalute che vogliamo vendere o scambiare nel breve periodo. Sono sempre offline, cioè non connessi a Internet. Le chiavi vengono quindi archiviate nel dispositivo stesso.

    Bisogna installare un software apposito sull’hardware wallet se si vogliono usare per fare transazioni o visualizzare il proprio saldo, proprio perché sono dispositivi sempre offline. 

    È importante effettuare un backup della chiavetta USB in caso di furto, perdita o distruzione. A questo serve la frase seed o passphrase, che viene chiesta durante l’inizializzazione della chiavetta. Si tratta di una sequenza di parole che servono per recuperare i fondi su un nuovo dispositivo. 

    È importante comprare hardware wallet solo da rivenditori affidabili, perché potrebbero essere usati o manomessi prima della consegna.

    Pro

    • Livello di sicurezza molto alto.
    • Gestione delle criptovalute e della chiave privata in piena autonomia.
    • Anche se qualcuno riesce a mettere le mani sul nostro hardware wallet, si avrà una protezione aggiuntiva sotto forma di codice PIN. 
    • Soluzioni convenienti per ripristinare i fondi in caso di perdita o danneggiamento dell’hardware

    Contro

    • Non si possono inviare criptovalute direttamente da questo wallet. Per poter utilizzare le proprie criptovalute e vedere il proprio saldo c’è bisogno di un software che crei e autorizzi le transazioni.
    • Se si perdono sia la chiavetta USB che la frase seed, non si potrà in alcun modo recuperare le proprie criptovalute.
    • È importante comprare hardware wallet solo da rivenditori affidabili, perché potrebbero essere usati o manomessi prima della consegna. 
    • prezzo più alto.

    Il paper wallet 

    Uno dei metodi più sicuri in assoluto per conservare le proprie criptovalute è quello di scrivere la chiave privata e l’indirizzo pubblico su un foglio di carta e nasconderlo in una cassaforte o una cassetta di sicurezza.

    In alternativa, si può stampare direttamente il Paper Wallet al momento della creazione delle chiavi su un sito come Bitcoin Address sotto forma di codice QR.  La scansione di questi codici permette di eseguire transazioni di criptovalute. Un metodo un po’ vintage e piuttosto limitativo, per cui si consiglia sempre un hardware wallet. 

    Questi wallet sono altamente resistenti ad attacchi informatici online e possono essere considerati come un’alternativa al cold storage.

    Per usare i propri fondi e inviarli a un indirizzo wallet, occorre importare la propria chiave privata in un software wallet.

    A questo punto bisogna trasferire l’intero importo del proprio paper wallet, non solo parte delle criptovalute che vi sono conservate. Se si spendono solo parte dei fondi e non la totalità, le monete rimanenti vengono inviate a un nuovo indirizzo che viene generato dal protocollo Bitcoin in automatico (change address). Se non viene impostato manualmente il change address come l’indirizzo di proprietà, i fondi andranno perduti.  Il paper wallet sarà vuoto dopo la sua prima transazione in uscita – a prescindere dal suo importo. Quindi non si può riutilizzare più tardi se si tenterà di spostare solo una parte del suo importo.

    Pro

    • Alto livello di sicurezza
    • Gestione delle proprie criptovalute e chiave privata in piena autonomia.
    • economico e veloce

    Contro

    • Se si perde il foglio di carta, non si potrà in alcun modo recuperare le criptovalute.
    • Sono difficili da utilizzare. Per usare i propri fondi e inviarli a un indirizzo wallet, occorre importare la propria chiave privata in un software wallet.
    • Il paper wallet sarà vuoto dopo la sua prima transazione in uscita – a prescindere dal suo importo. Quindi non si può riutilizzare più tardi se si tenterà di spostare solo una parte del suo importo. 

    Regola d’oro

    I paper wallet sono come gli scontrini. Non sono riciclabili né riutilizzabili.

    Correlati