logo academy

Analisi tecnica: come leggere i grafici a candela

7 febbraio, 2022
8 min
Analisi tecnica: come leggere i grafici a candela
Principiante
Cosa Imparerai

    In questo articolo proviamo a capire come i veri esperti di trading leggono i grafici, e in particolare come si leggono i grafici a candela secondo l’analisi tecnica.

    Cosa sono i grafici a candela nell’analisi tecnica

    Avrai visto da qualche parte questi grafici composti da barre verticali rosse e verdi. Queste barre sono note con il poetico nome di “Candele Giapponesi”.

    La storia all’origine di questo tipo di grafico è esotica quanto il suo nome. L’invenzione delle candele risale al Settecento in Giappone, con lo scopo di prevedere l’andamento del prezzo del riso.

    Curiosità

    L’inventore delle candele è riconosciuto in Munehisa Homma, un mercante di riso che visse tra il 1724 e il 1803 a Sakata.

    Le candele riassumono i movimenti di prezzo nell’arco di un intervallo di tempo predeterminato che si può selezionare dall’interfaccia dell’exchange.

    Questo arco di tempo può essere di un minuto, di un giorno, di un mese o anni.

    Sull’app di Young Platform hai tutti i dati di mercato per ogni criptovaluta e in più puoi impostare la visualizzazione delle candele nei grafici di prezzo cliccando sull’icona in alto a sinistra nel grafico. 

    Potrai selezionare il periodo da visualizzare: giorno, settimana, mese, 6 mesi o 1 anno.

    Cliccando poi in qualsiasi punto del grafico a candela potrai leggere i prezzi che la compongono, come vedremo più sotto.

    young platform grafico a candela

    Anatomia di una candela

    Vediamo ora come si leggono i grafici a candela: in questo modo capiremo perché sono così utili all’analisi tecnica e nel trading.

    Esistono due tipi di candele, Bullish o Bearish:

    • Bullish: una candela (generalmente) verde, che rappresenta un movimento positivo di prezzo
    • Bearish: una candela (generalmente) rossa, che rappresenta una diminuzione del prezzo

    Ogni candela rappresenta il movimento di prezzo in un determinato periodo e ha diverse componenti:

    • Il Corpo (body) della candela, ossia la parte centrale in verde, rappresenta la differenza del prezzo tra apertura e chiusura. 
    • L’Estensione (range) è la differenza tra il massimo e il minimo, rappresentando così l’intervallo di prezzo rappresentato dall’intera candela.
    • L’Apertura (open), segna il prezzo all’inizio del periodo, e rappresenta quindi come si è “aperto” il periodo. 
    • La Chiusura (close), segna il prezzo di chiusura del periodo rappresentato dalla candela, ossia l’ultimo registrato.
    • Le Ombre, ossia le linee simili agli stoppini della candela. 
    • Massimo (high): l’estremità più alta dell’ombra superiore, rappresenta il prezzo massimo raggiunto nel corso dell’intervallo temporale. 
    • Minimo (low): l’estremità più bassa dell’ombra inferiore, rappresenta il prezzo più basso raggiunto nel periodo.

    I grafici a candela che useremo qui sono verdi e rossi, e il corpo delle candele è riempito di colore. 

    Esistono tuttavia diversi modi di visualizzare le candele, che i trader possono scegliere in base alle loro preferenze:

    • A barre: qui non c’è un corpo, ma semplici barre in coincidenza dei prezzi di apertura e chiusura
    • Bianche e nere: questo è il “colore” originale delle candele, utilizzato dai mercanti giapponesi.

    Come leggere le candele: esempio

    Prendiamo come esempio una candela che simboleggia l’andamento del prezzo di Bitcoin in una singola giornata. Utilizzeremo dei prezzi fittizi per semplificare.

    Il grafico per intero rappresenterà il trend nel corso di un certo numero di giornate.

    Poniamo che durante il Giorno 4, rappresentato da una singola candela, siano accadute queste variazioni nel prezzo di Bitcoin:

    Giornata 4 per BTC

    • Apertura = 20€
    • Massimo = 60€
    • Minimo = 10€
    • Chiusura =  50€

    Si tratta di un andamento positivo, in quanto il prezzo finale è più alto di quello a inizio giornata.

    La candela che rappresenta questo movimento sarà quindi verde e avrà questo aspetto:

    candela bullish

    Vediamo ora un esempio di trend giornaliero negativo, esaminando quindi una candela rossa.

    Giornata 5 per BTC

    • Apertura = 50€
    • Minimo = 25€
    • Massimo = 60 €
    • Chiusura = 30€

    Essendo il giorno dopo, il prezzo di apertura coinciderà col prezzo di chiusura del giorno precedente.

    Questi sono i suoi punti chiave:

    candela bearish

    Essendo un andamento negativo, la candela è rossa e l’apertura è più in alto della chiusura perché la giornata si è chiusa in negativo.

    Interpretare le candele con l’analisi tecnica

    Le candele sono rappresentazioni molto più dettagliate dell’andamento di prezzo rispetto a un grafico lineare classico, di conseguenza si prestano all’analisi tecnica avanzata.

    Alcuni trader o analisti si aiutano nella loro analisi psicologica del mercato interpretando le candele come una serie di battaglie tra domanda e offerta, tra venditori e acquirenti. Quando la candela si chiude in rosso, è bearish, e quindi i venditori hanno vinto.

    Guardare la barra di prezzo che si muove andando a formare una nuova candela è un po’ come assistere a una gara di tiro alla fune. Quando la campana suona, si registra il prezzo di chiusura e si determina il vincitore, che darà il colore alla candela.

    I giapponesi usano questa rappresentazione da 300 anni, e si sono presi la briga di dare un nome a ogni configurazione di candele possibile – come se fossero posizioni di tai chi.

    Facciamo alcuni esempi molto semplici.

    Candele Doji

    Le Doji sono una tipologia di candela che rappresenta un periodo di tempo in cui il primo prezzo e l’ultimo prezzo coincidono, per cui la candela è priva di corpo centrale, ed è fatta di sole ombre.

    L’esatto opposto sarebbe una candela senza ombre, in cui prezzi massimi e minimi coincidono coi prezzi di apertura e chiusura.

    A causa di questo movimento di prezzo, la candela prende la forma di una croce. In base al punto in cui i prezzi di inizio e fine periodo coincidono, la Doji prende diversi nomi: 

    • Gravestone Doji (Doji a lapide)
    • Long legged Doji (Doji dalle gambe lunghe)
    • Dragonfly Doji (Doji a libellula)
    candele doji

    In generale, le doji rappresentano la staticità del prezzo, ossia un momento in cui domanda e offerta si pareggiano.

    Alcuni interpretano queste candele come un segno di inversione del prezzo, mentre altri le vedono come sintomo di un consolidamento.

    Come ogni tipo di candela, dà maggiori indicazioni se letta in combinazione con quelle che la precedono.

    Candele Engulfing

    Le candele Engulfing prendono il loro nome dal fatto che “inghiottono” completamente le candele che le precedono.

    Una candela bullish engulfing è verde e compare dopo una candela rossa dal corpo più piccolo, quindi segna un aumento di prezzo.

    Una candela bearish engulfing invece è rossa e segnala una nuova pressione da parte dei venditori, subito dopo una candela verde più piccola.

    Di solito queste due configurazioni indicano un’inversione di tendenza del prezzo.

    candele engulfing

    I pattern e i tipi di candele sono numerosi, ma è ancora più importante utilizzare insieme a queste gli altri strumenti di analisi tecnica.

    Correlati