logo academy

4 motivi per cui acquistare criptovalute

22 ottobre, 2020
7 min
4 motivi per cui acquistare criptovalute
Principiante
Cosa Imparerai

    Una delle leve più grandi per l’adozione diffusa delle criptovalute è la facilità con cui le persone possono acquistarle, proteggerle e utilizzarle in maniera completamente indipendente e immediata.

    1. La grande promessa delle criptovalute

    La grande promessa alla base delle criptovalute è il loro potenziale di diventare una valuta globale in assoluto. Ciò significa che è un tipo di valuta indipendente da qualsiasi confine geografico o limitazione economico-politica.

    Le criptovalute possono dare opportunità concrete a molte persone tagliate fuori dai tradizionali strumenti finanziari, come i 1,7 miliardi di persone che vivono prive di un conto in banca.

    Memo

    Le criptovalute sono una rappresentazione digitale di valore basata su crittografia. Possono essere usate per comprare, vendere o effettuare pagamenti. Utilizzano la tecnologia blockchain che permette transazioni peer-to-peer: ciò significa che posso inviare denaro ad un amico senza alcun intermediario, in totale sicurezza.

    2. Un’industria ad altissima crescita

    La DeFi, la nuova finanza decentralizzata, è sicuramente il settore di maggior interesse per le criptovalute. Si tratta dell’insieme di tutte quelle Dapp (applicazioni decentralizzate) e progetti che forniscono servizi finanziari su blockchain. Il valore economico depositato nei vari servizi DeFi ha superato il miliardo di dollari nei primi giorni di giugno 2020. Nel 2022 è arrivato a centinaia di miliardi di dollari. Qui puoi monitorarne il valore preciso.  

    Il settore delle criptovalute e soprattutto la DeFi non è ancora “mainstream”, ma Bitcoin ha raggiunto livelli di adozione anche statale e istituzionale che non erano immaginabili nel 2009. Il boom degli NFT nel 2020 ha favorito l’adozione della blockchain e soprattutto di Ethereum. Quale sarà il prossimo trend legato al settore?

    3. La volatilità può essere un vantaggio

    Il prezzo delle criptovalute dipende dall’equilibrio tra domanda e offerta. Inoltre, più la capitalizzazione di mercato è ridotta, più i prezzi sono soggetti a forti oscillazioni e volatilità.

    Gli asset finanziari “tradizionali” (azioni, materie prime…) oscillano mediamente tra l’1% e il 2% su base giornaliera.

    La volatilità del mercato delle criptovalute assomiglia a quella del mercato tradizionale ma estremizzata. Le oscillazioni sono molto più forti sia in termini di rialzo che in termini di ribasso. Nel giro di poche ore il nostro portafoglio crypto può riportare perdite molto significative o margini considerevoli.

     Ecco un esempio:

    • Il 25 giugno 2019, il prezzo di Ether era di $ 335,10. Il 16 luglio valeva $ 205,86. Questo è un calo del valore del 40% in 21 giorni.
    • Il 7 febbraio 2019, Bitcoin valeva $ 3451,55. Il 9 luglio il suo prezzo era pari a $ 12.647,99, per una crescita di 3,6 volte in circa 150 giorni.

    4. Partecipare a una nuova economia: la criptoeconomia

    Acquistare criptovalute implica aderire a un nuovo concetto di economia e un nuovo sistema di fiducia.

    Le criptovalute non sono legate a un discorso di pura speculazione, ma nascono da una visione che coinvolge il sistema economico e sociale globale. Le criptovalute hanno, infatti, la loro origine e sviluppo sulla base del concetto di libertà economica.

    Come le criptovalute, la libertà economica è qualcosa più ampio rispetto al semplice “generare un profitto in modo facile” o “il tasso di crescita dell’economia di un paese”.

    La libertà economica è un coefficiente calcolato in ogni paese del mondo, risultato di una serie di variabili. Queste sono, ad esempio, la proprietà privata, il diritto a un reddito, una maggiore aspettativa di vita, il livello di alfabetizzazione, il tasso di corruzione ecc.

    La criptoeconomia non è la promessa di un futuro di ricchezza diffusa. È una nuova modalità di realizzare scambi commerciali, di stipulare contratti e trasferire denaro. Come internet ha permesso lo scambio libero di informazioni, così la criptoeconomia ha il potenziale di rendere libero ed equo lo scambio di valore. 

    Come posso acquistare criptovalute?

    Un’economia non è fatta di singoli individui ma da un network di persone che commerciano tra loro. Nella criptoeconomia, questo network è, nella maggior parte dei casi, basato su blockchain. Questa però non è una tecnologia semplice, per questo sono nati gli exchange di criptovalute.

    Exchange

    Un exchange di criptovalute è una piattaforma su cui è possibile comprare e vendere criptovalute. La sua principale funzione è quella di fornire la liquidità e la tecnologia necessarie a questo tipo di scambio.

    Un exchange di criptovalute non è altro che un mercato, come ad esempio quello del Forex. Fornisce una serie di servizi utili, quali:

    • un portafoglio sicuro dove custodire le criptovalute
    • informazioni sul mercato
    • funzionalità di compravendita e trasferimento di fondi

    Questo tipo di exchange è detto centralizzato. Ti permette di familiarizzare col mercato crypto e con le diverse strategie di trading senza doverti preoccupare di aspetti tecnici il cui studio è richiesto dalle attuali piattaforme decentralizzate.

    A differenza dei mercati tradizioni, poi, gli exchange non hanno giorni festivi, ma sono sempre attivi e vi si può operare a qualsiasi ora.

    I dati del mercato delle criptovalute

    Come abbiamo già detto, il mercato crypto è un mercato giovane e per questo è caratterizzato da una piccola capitalizzazione, tuttavia è in forte crescita.

    Infatti, il market cap di bitcoin nel Marzo 2020 era di circa 100 miliardi di dollari ed insieme alle altre criptovalute arrivava fino a 370, mentre in Marzo 2022 è sugli 800 miliardi, con un market cap totale del mercato crypto di 2 trilioni.

    Consideriamo che la capitalizzazione di due colossi high-tech quotati al Nasdaq come Microsoft e Amazon è pari a 1,6 trilioni di dollari (ciascuno!) mentre quella di Saudi Aramco supera i due trilioni di dollari.

    Si tratta quindi di un mercato con ampi margini di crescita.

    Quale criptovaluta scegliere?

    Negli ultimi anni ne sono nate moltissime, alcune sviluppatesi con successo, altre
    della durata di qualche giorno e niente più.
    Per un paio di anni, fino a metà del 2011, al di là di BTC non vi era alcuna valuta sul mercato. Poi è nata Litecoin e dal 2013 il fenomeno è cresciuto considerevolmente.

    Sebbene sia interessante osservare come il numero sia cresciuto negli anni, la maggior parte della capitalizzazione è sempre riconducibile alle prime 10 criptovalute del mercato.

    Esistono circa 20.000 criptovalute che si differenziano per le diverse caratteristiche tecnologiche e ciascuna delle quali spesso fa parte di un progetto più ampio che viene creato ad hoc per il proprio scopo.

    La nascita delle monete alternative (altcoin), tra le quali rientrano le criptovalute, deriva dal fatto che il sistema finanziario tradizionale presenta delle criticità alle quali si cerca di dare una soluzione.

    Ogni progetto presenta quindi una propria mission che nell’Academy abbiamo cercato di analizzare nella sezione Criptovalute. Vi invitiamo a leggerli prima di acquistare una qualsiasi di queste, in modo da prendere confidenza con le prime forme di analisi fondamentale e tecnica.

    criptovalute
    Correlati