logo academy

Blockchain Explorer: leggere una transazione di Bitcoin

23 dicembre, 2021
7 min
Blockchain Explorer: leggere una transazione di Bitcoin
Principiante
Cosa Imparerai

    I blockchain explorer sono uno strumento fondamentale perché permettono a chiunque di vedere le transazioni registrate sulla blockchain e verificare anche i propri movimenti.

    Come funziona un Blockchain Explorer?

    Un “esploratore della Blockchain” è un software simile ad un motore di ricerca per internet (ad esempio Google o Bing), permette di effettuare ricerche all’interno della Blockchain e visualizzare tutti i dettagli di una transazione o smart contract. 

    Ma questo sito come comunica con la blockchain?

    L’utente tramite la sua ricerca sull’explorer crea delle richieste al software (fornisce “input”), questo va ad interpellare i nodi della Blockchain, successivamente le informazioni tornano indietro al software che, grazie a delle API, interpreta le informazioni e restituisce all’utente (degli “output”) una rappresentazione grafica o numerica con i risultati della richiesta inviata inizialmente.

    API

    Acronimo che sta per Application Programming Interface e indica l’insieme degli strumenti di programmazione che le grandi aziende tecnologiche forniscono agli sviluppatori per facilitare la realizzazione di qualsiasi tipo di applicazioni.

    Ciascuna criptovaluta è basata su una Blockchain, e ogni blockchain ha un explorer specifico, per Bitcoin e Litecoin il più famoso è Blockchain.com, per Ethereum è Etherscan e per Binance Smart Chain è BSCscan, ma ci sono anche explorer che aggregano le informazioni di tantissime diverse blockchain, come Blockchair.com.

    Come utilizzare un Blockchain Explorer nelle operazioni quotidiane

    Per chiunque utilizzi criptovalute tra diversi wallet e servizi, è molto utile consultare un explorer. 

    Vediamo un caso pratico molto comune: 

    Inviare Bitcoin da un mio Wallet A al Wallet B

    Dopo aver seguito i consigli riguardo alla sicurezza del wallet, ecco come eseguire in modo corretto una transazione, e aiutarsi col blockchain explorer.

    1. Accertati che l’indirizzo del destinatario corrisponda esattamente a quello dove vuoi inviare i Bitcoin.
    2. Se stessi inviando Ripple o Stellar, dovresti assicurarti di inserire il memo, anche chiamato destination tag.
    3. Dopo aver controllato indirizzo, memo, e importo, conferma l’invio/prelievo.
    4. Dopo 1-2 minuti copia l’ID (o hash) della transazione fornito dal Wallet A e inseriscilo nella barra di ricerca di blockchain.com.
    5. Visualizzerai una transazione non confermata (è ancora nella Mempool) e potrai leggere quante conferme sono necessarie per ultimarla. 
    6. Aggiornando la pagina, dopo circa 10 minuti blockchain.com indicherà la transazione come confermata, o (in rari casi) come fallita.

    Una volta confermata, la transazione non è più reversibile, e se invece fallisce significa che è rimasta nella mempool troppo tempo, senza essere minata. Quindi non è stata eseguita e il Wallet A ha ancora gli stessi Bitcoin di prima.

    Lo stesso controllo può essere fatto dalla prospettiva del Wallet B, quindi nel caso si stia facendo un deposito di criptovalute o le si stia ricevendo da qualcuno. Avendo l’ID della transazione, potrai visualizzarne lo stato, oppure se sai l’indirizzo puoi vedere quali transazioni ha effettuato o sta effettuando il Wallet A.

    Perché nelle transazioni di Bitcoin ci sono 2 importi in uscita?

    Questo è dovuto allo specifico funzionamento della blockchain di Bitcoin e in generale delle blockchain “UTXO”.

    Nel “Summary” della transazione avrai questi dati, evidenziati nell’immagine sotto:

    1. Hash (o ID) della transazione
    2. Input
    3. Commissione pagata al network
    4. Output
    5. Status
    blockchain explorer bitcoin transazione

    Input e Output e non corrispondono propriamente con l’importo che hai inviato. 

    Vedere cifre diverse da quelle inserite quindi è normale: 

    • La cifra della riga 2 (input) è il saldo totale del tuo wallet
    • Le cifre della riga 4 (output) sono rispettivamente: 
      • l’importo inviato
      • la differenza tra saldo totale e importo inviato, che costituisce il tuo “resto”.

    L’indirizzo a cui è stato inviato il “resto” è il tuo “change address”, che è uno degli indirizzi che costituiscono l’indirizzo del tuo wallet, quello che usi normalmente. 

    Al momento non serve sapere perché Bitcoin funziona così o cosa sia il change address, perché è molto raro che tu lo debba usare.

    Altre informazioni utili sui blockchain explorer

    I blockchain explorer sono la nostra finestra su qualunque cosa accada sulla blockchain, e possono essere usati come fonti di tantissime diverse informazioni:

    • Transazioni – è possibile controllare la cronologia delle transazioni di qualsiasi indirizzo (address) presente sulla Blockchain, oppure il volume delle transazioni giornaliere totale, il volume di scambi e le nuove transazioni in tempo reale;
    • Mempool – raccoglie le transazioni in attesa di essere registrate nella blockchain;
    • Blocchi – è possibile visualizzare tutte le informazioni relative ai blocchi dell’intera catena fin dall’inizio (il primo blocco è solitamente chiamato “genesis block”), la dimensione dell’intera Blockchain, dimensione dei singoli blocchi, il numero di transazioni medie per blocco, il tempo medio di conferma ecc;
    • Informazioni tecniche – come lo storico delle commissioni per le transazioni, la difficoltà di mining, la potenza computazionale derivante dal mining (si chiama hashrate) e la sua distribuzione geografica, i guadagni dei miners etc;
    • Smart contract – per le blockchain che li supportano, è possibile visualizzare tutte le informazioni di uno smart contract. Ad esempio, posso cercare un token per vedere il suo smart contract e visualizzarne tantissime informazioni.
      Quindi se prendiamo un ERC-20 come USD Coin, puoi cercarlo su etherscan.io e vedere tutti i dati del token, come la fornitura circolante, le transazioni più recenti e sotto “Holders” gli indirizzi dei wallet che lo possiedono e gli smart contract su cui ne sono bloccati una certa quantità.

    Analisi avanzate sulla Blockchain

    Anche se l’explorer può sembrare un semplice sito, ha grandi potenzialità, tanto che negli ultimi anni sono nate delle aziende che si occupano di effettuare analisi di tipo molto avanzato e complesso sulle Blockchain. 

    Mettendo in relazione più tipologie di dati diversi e successivamente elaborandoli, è possibile ricavare informazioni molto preziose e apparentemente “invisibili” ad una prima osservazione.

    Un esempio è Chainalysis, azienda americana che fornisce dati, software, servizi e ricerche ad agenzie governative, istituzioni finanziarie, compagnie assicurative e di sicurezza informatica.

    Le analisi che è possibile effettuare su una Blockchain pubblica hanno un potenziale talmente alto che molti trader (istituzionali e non) utilizzano un approccio basato sui dati di tipo “tecnico” per orientare le loro scelte operative, in poche parole applicano l’analisi fondamentale ben conosciuta nel mondo della finanza classica alle criptovalute. Tutto questo è possibile grazie agli esploratori della Blockchain.

    L’evoluzione degli esploratori va di pari passo con lo sviluppo tecnologico delle Blockchain stesse, infatti più funzioni gli sviluppatori andranno ad implementare e più informazioni sarà possibile ottenere grazie agli esploratori.

    Correlati