logo academy

Che cosa sono gli NFT e come funzionano?

18 marzo, 2021

7 min

Che cosa sono gli NFT e come funzionano?
Principiante

I numeri che caratterizzano il mercato degli NFT all’inizio del 2021 fanno parlare, e sempre più celebrità si uniscono a questo trend che fa gioire tutto il mondo crypto. Ma che cosa sono gli NFT?

Per capire meglio la grandezza del fenomeno, scriviamo solo che un’opera dell’artista Beeple è stata venduta per 6,6 milioni di dollari il 24 febbraio 2021. 

Cosa significa fungibile?

Nonostante il termine evocativo, siamo sempre nell’ambito dell’economia. 

Un mezzo è fungibile quando è divisibile in unità, quando le sue unità possono essere scambiate facilmente tra loro, quando è diffuso e quando può essere speso facilmente. L’euro è fungibile, bitcoin è fungibile, un gettone della palestra è fungibile.

Di conseguenza, i token non fungibili sono tutto il contrario: sono indivisibili, unici, scarsi, e quindi difficilmente spendibili.

cosa sono gli nft

Cosa sono gli NFT?

NFT sta per Non-Fungible Token, ossia “token non fungibile”. Si tratta di una particolare tipologia di crypto-asset presente già dal primo boom crypto, ma che ha preso piede a livello mainstream solo nei primi mesi del 2021.

Ti ricordi quando i bambini collezionavano le figurine dei calciatori, o passavano gli intervalli a cercare quelle rarissime carte dei Pokemon? Prendi quell’entusiasmo e immaginalo in adulti appassionati di crypto e miliardari di bitcoin. 

Se tecnicamente un NFT è un asset unico registrato sulla blockchain, nei fatti possono essere opere d’arte, brani musicali, personaggi di un videogioco, o persino un piano assicurativo.

Se (dopo aver letto questo articolo) apri i più popolari marketplace di NFT come SuperRare, Rarible o all’aggregatore OpenSea, mondi si apriranno davanti a te.

I superpoteri degli NFT

Abbiamo stabilito cosa sono gli NFT e qual è il loro significato in quanto asset non fungibili: sono indivisibili, unici, scarsi, e quindi non spendibili. Ma hanno altri attributi unici, derivati dalla tecnologia di base: la blockchain. Gli NFT, infatti, sono token basati su smart contract.

Grazie alla blockchain, il creatore e il proprietario del singolo NFT sono scritti su pietra, registrati indelebilmente nei metadati del suo smart contract.
Nei metadati del NFT, tutti possono vedere l’indirizzo di chi l’ha creato e di chi l’ha acquistato. Non si fanno nomi e cognomi. 

Per questo gli NFT sono anche antifrode. La loro proprietà è facilmente trasferibile attraverso una vendita o un invio trasparente.

cosa sono gli nft

Oltre alle caratteristiche economiche e pratiche, numerose proprietà tecniche rendono gli NFT particolarmente flessibili e con ampio margine di sviluppo a livello tecnologico.

I mercati degli NFT

cosa sono gli nft

Cosa sono gli NFT dell’Arte e della Musica

Nel corso dell’ultimo decennio, molti nomi noti nel mondo della musica avevano già deciso di accettare pagamenti in bitcoin per i loro album e brani, da Snoop Dogg a Bjork. Non stupisce quindi che la diffusione degli NFT abbia fatto presa anche su questo settore, in cui peraltro la questione dei diritti d’autore ha un impatto enorme. Con gli NFT nasce un nuovo modo per rivendicare la proprietà intellettuale di qualsiasi contenuto.

Lo dimostra l’eccentrica artista Grimes, nota ai più per la sua relazione con Elon Musk, che ha guadagnato 5,8 milioni di dollari con NFT che combinavano la sua musica a opere visive. La band Kings of Leon a Febbraio 2021 ha rilasciato invece l’ultimo album come NFT. 

Per quanto riguarda la cosiddetta crypto-arte, in quanto arte visiva, si va da dettagliatissime opere 3D, a pezzi decorativi, a meme virali. Si aprono così discussioni sulla concezione di arte e artista che tappezzano ormai tutti i social.

Cosa sono gli NFT nei Videogiochi e Metaversi

Da Atari a Ubisoft, l’intero settore del Gaming sta esplorando la dimensione crypto, ma ancora più vari sono i progetti nati sulla blockchain. I più interessanti videogiochi partono da multiversi, ossia universi virtuali sulla blockchain che possono essere esplorati e sfruttati per esperienze di gioco. L’esempio più noto di multiverso è Second Life, che andava di moda nei primi anni del 2000.

I multiversi più interessanti del mondo crypto sono oggi The Sandbox, Decentraland ed Enjin. In questi mondi, gli NFT prendono l’aspetto di spade magiche, personaggi e persino appezzamenti di terra. Se vuoi saperne di più, abbiamo dedicato un articolo a The Sandbox.

I Videogiochi e mondi virtuali, per loro natura, danno largo spazio all’applicazione e allo scambio di questi asset. Non a caso, è il settore del Gaming a dominare il mercato degli NFT.

Cosa sono gli NFT Collezionabili e dello Sport

Si sa che i tifosi sono amanti di gadget e appassionati collezionisti da sempre. Conoscendo il loro pubblico, le più grandi aziende sportive come NBA, Formula 1 e squadre come  Liverpool, Real Madrid, Bayern Munich hanno colto la palla al balzo, rilasciando momenti di partite memorabili e figurine di giocatori sotto forma di NFT.

Ci sono persone che collezionerebbero di tutto, non solo i loro idoli. Ne sono la prova le “figurine” CryptoPunk, in vendita per 1-2 milioni di dollari l’uno. Persino la catena di fast food Taco Bell ha rilasciato i suoi NFT brandizzati. Insomma, c’è spazio per tutti.

Come posso usare un NFT?

Amore per l’arte

Ci sono diverse ragioni per cui acquistare un NFT. Per quanto riguarda le opere d’arte, le motivazioni sono spesso le stesse che portano ad acquistare un quadro fisico: collezionismo, ammirazione per l’artista o per l’opera, decorare l’ambiente in cui si vive o lavora. 

Sì, gli NFT possono essere esposti nel mondo fisico e ci sono diversi brand che creano cornici, schermi decorativi e persino orologi da polso per valorizzare al meglio la propria collezione.

Altri modi in cui gli NFT possono essere esposti sono nei mondi virtuali: le gallerie d’arte online o i giochi su blockchain come The Sandbox.

Investimento

Se non si è legati all’opera per il suo valore artistico o per motivi personali, si può rivendere quando aumenta di valore in modo da trarne un profitto sul lungo termine. L’aumento di valore può essere dettato dal mercato come succede per qualsiasi bene o criptovaluta, oppure da modifiche effettuate sul token originale.

Gaming

Oltre agli NFT da collezione e artistici, ci sono anche NFT che possono essere usati nei videogiochi su blockchain. Nell’articolo su The Sandbox abbiamo parlato di come sia possibile guadagnare con gli NFT in questi giochi.

Utilità

Un NFT funziona anche per una serie di applicazioni meno scintillanti, ma più interessanti dal punto di vista tecnologico. Gli NFT servono come garanzia di prestito o l’uso degli NFT per le assicurazioni su smart contract, di cui Yearn Finance è il protocollo pioniere.

Correlati